Juta grezza e rafia colorata si abbinano per personalizzare bijoux e accessori in stile Sicilia!

 



BORSETTINA STILE POMPADOUR

Spiritosa e romantica, decorata con pompons  di vari colori, fiori a crochet e frange in rafia!

OCCORRENTE: un sacchetto di juta (ad es. quelli per il riso); 0,65 m di nastro di canneté rosso alto 2 cm; 1,00 m di cordoncino elastico; 1,20 m di cordoncino di juta intrecciato; 0,65 m di bordura a frange alta circa 5 cm; 0,65 m di spighetta sottile con perline; 2 fiori all’uncinetto pronti; filo per cucire; ago da ricamo o da rammendo; gessetto evanescente. Per i pompons: fili di lana in vari colori e una forchetta

Tagliare come segue le parti della borsa dal sacchetto di juta:
un disco con un Ø di 18 cm per la base; un rettangolo largo 62 cm e alto 22 cm per la parete circolare della borsa.
Chiudete in tondo il rettangolo di juta, unendo i due lati lunghi 22 cm diritto contro diritto e lasciando un margine di cucitura di 1 cm. Aprite i margini di cucitura e stirateli poi rivoltate la parte sul diritto e appuntatevi la bordura a frange, posizionandola alla distanza di 11 cm dal bordo inferiore e rimboccando sul rovescio le estremità della bordura in corrispondenza della cucitura (lunga 22 cm). Quindi fissate la bordura cucendola a filo del lato longitudinale superiore. Cucite a mano la spighetta con perline lungo il bordo superiore della bordura a frange. Lungo il lato inferiore di questa parte della borsa eseguite due impunture con punti lunghi, una alla distanza di 8 mm e l’altra di 12 mm dal margine, lasciando sporgere i fili all’estremità delle cuciture. Infine arricciate il bordo inferiore della parete della borsa tirando i fili, in modo da ridurre l’ampiezza a circa 50 cm poi distribuite uniformemente l’arricciatura. Cucite il disco per la base alla parete della borsa. Unite le due estremità del nastro di canneté (circonferenza finita 60 cm), piegatelo a metà altezza, stiratelo, disponetelo a cavallo del margine superiore della borsa e cucitelo a punto zig-zag. Appoggiate la borsa in piano sul tavolo da lavoro, posizionando la cucitura verticale al centro del dietro, quindi contrassegnate ai due lati i bordi di piegatura e alla distanza di 5 cm dal bordo superiore (con il gessetto evanescente) tracciate una linea su tutta la circonferenza della borsa. Tagliate il cordoncino elastico in due pezzi di pari lunghezza e, seguendo la linea tracciata, passateli a punti lunghi (prima un pezzo poi l’altro pezzo) intorno a tutta la circonferenza della borsa, iniziando in corrispondenza del contrassegno di un bordo di piegatura e terminando in corrispondenza del contrassegno del bordo di piegatura opposto. Annodate le estremità dei due cordoncini, tenendo conto che una volta tesi, devono corrispondere all’ampiezza della borsa. Applicate i fiori sul davanti della borsa. Per il manico fissate la treccia di juta all’interno della borsa, 6 cm al disotto del bordo superiore, in corrispondenza dei due contrassegni dei bordi di piegatura.
Preparate sei pompons come segue: per ogni pompon avvolgete più volte il filo di lana intorno ai rebbi di una forchetta e quando avrete ottenuto una matassina ben corposa avvolgete strettamente il filo intorno al centro della matassina (lasciando sporgere le due estremità del filo per fissare il pompon) poi tagliate a metà tutti i fili al lato destro e sinistro della forchetta, in modo da ottenere un pompon perfettamente tondo (all’occorrenza pareggiate i fili sporgenti). Applicate due pompons sul davanti della borsetta e un pompon alle estremità di ogni cordoncino elasticizzato



ORECCHINI IN RAFIA

Con nappine, pompons, fiori, perle e strass si alternano che si susseguono inventando orecchini giovani e spiritosi!

OCCORRENTE: fili di rafia in écru, fucsia, turchese e giallo; uncinetto n. 4; filo per cucire neri colori della rafia; un ago con la punta smussata; 2 monachelle dorate (Rayher) e una passamaneria con piccoli pompon turchesi e gialli; 4 piccole nappine gialle pronte; 2 fiori all’uncinetto gialli da acquistare in merceria; paillettes e perle Rocailles color oro; 2 strass blu; ago da cucito

Con l’uncinetto e la rafia écru eseguite una fila di punti catenella. Avvolgete a spirale la catenella, fermando i singoli giri con punti invisibili nello stesso colore del filo di rafia. Raggiunto un diametro di 4,5 cm fermate saldamente l’estremità del filo di rafia e tagliare l’eccedenza. Con lo stesso procedimento preparate un altro disco uguale al primo poi, al centro di entrambi i dischi, applicate i fiori all’uncinetto con piccoli punti a mano. Quindi attaccate le paillettes, le perle Rocailles e gli strass. Infine staccate i pompons dalla passamaneria, pareggiate la rotondità e fissateli al disco di rafia. Per ogni orecchino preparate tre nappine con i fili di rafia di vari colori e fissatele al bordo inferiore del disco, alternandole con due nappine gialle. Infine agganciate una monachella al bordo superiore di ciascun orecchino

 


BRACCIALE CON POMPONS

Rivestiti con fili di rafia variopinta originali, divertenti e presto fatti!

OCCORRENTE: un cerchietto in materiale sintetico (C&A), filo di rafia rossa (Rico Design), ago da rammendo. Per i pompons: fili di lana di vari colori, una forchetta

Avvolgete il filo di rafia tutt’intorno al cerchietto, in modo da rivestirlo completamente poi fermate bene l’inizio e la fine del filo. Preparate tre pompons, ciascuno di un diverso colore. Per ogni pompon avvolgete più volte il filo di lana intorno ai rebbi di una forchetta e quando avrete ottenuto una matassina ben corposa avvolgete strettamente il filo intorno al centro della matassina (lasciando sporgere per circa 10 cm le due estremità del filo per annodare il pompon al bracciale) poi tagliate a metà tutti i fili al lato destro e sinistro della forchetta, in modo da ottenere un pompon perfettamente tondo (all’occorrenza pareggiate i fili sporgenti) e fissatelo al bracciale. Con lo stesso procedimento preparate altri due o tre pompons di misure diverse e annodate anche questi al braccialetto



BRACCIALE CON RIVESTIMENTO TRICOT

OCCORRENTE: un cerchietto in materiale sintetico alto 2,5 cm (C&A), fili di rafia in color arancio e verde (Rico Design), uncinetto n° 4 (Prym), un ago da rammendo

Con il filo di rafia verde avviate una fila di punti catenella. La lunghezza della catenella deve corrispondere alla circonferenza del braccialetto. Nel giro di ritorno lavorate 1 punto basso in ogni punto catenella e chiudere il giro in tondo con 1 punto bassissimo. Infilate l’anello di rafia sul cerchietto, posizionandolo a metà altezza. Infilate l’ago con il filo di rafia color arancio e introducetelo in un punto catenella poi fatelo passare all’interno del cerchietto, portatelo verso la superficie esterna del cerchietto e introducetelo nel punto basso situato al lato opposto del punto catenella. Tirate bene il filo, introducete l’ago nel seguente punto basso, passate il filo all’interno del cerchietto poi all’esterno, introducendolo nel punto catenella successivo, tirate bene il filo e procedete con questo ritmo, passando alternativamente il filo a cavallo del bordo superiore e inferiore del cerchietto in modo da fissare l’anello di rafia verde all’esterno del bracciale e, contemporaneamente, rivestendo il lato interno con il filo di rafia color arancio. Infine fermate saldamente il filo all’interno del bracciale e tagliatelo


BRACCIALE CON FRANGE MULTICOLOR

Il braccialetto con frange di rafia multicolor si fa così...


OCCORRENTE: un cerchietto in materiale sintetico (C&A), rafia (Rico Design), filo nero da ricamo, ago con la punta smussata, forbici, righello (Prym)


Per ogni colore tagliate 7 fili di rafia lunghi 12 cm. Annodateli intorno al braccialetto, alternando la direzione (un filo verso l’alto e uno verso il basso) e il colore di ogni filo come da foto




Ora pareggiate la lunghezza dei fili al lato superiore e inferiore del braccialetto




Infine intrecciate il filo da ricamo intorno a ogni filo di rafia (sia al lato superiore che inferiore del braccialetto) poi introducete il filo da ricamo nei punti d’incrocio fra un filo di rafia e l’altro, alternando ogni volta i lati superiore e inferiore del bracciale. A ogni passaggio, dal lato superiore a quello inferiore e viceversa, tendete bene il filo sul lato interno del bracciale, in modo da fermare i fili di rafia