Il pizzo, trina o merletto, sinonimo di grande eleganza, resta sempre uno dei tessuti più belli e apprezzati di tutti i tempi!

 


Confezionare una shirt
in jersey con le maniche in pizzo e applicate dei bordi, sempre in pizzo, ma di varie altezze e colori su tutto il davanti



GONNA
Per la gonna tagliare e confezionare una sottogonna di cotone che poi uniremo alla gonna confezionata con bordure di pizzo


La gonna di pizzo si confeziona così...


OCCORRENTE:
bordure di pizzo in diverse altezze e in vari colori, nastro elastico, filo in tinta per cucire (Coats), forbici, spilli, ago, tela di cotone per foderare la gonna

 

Preparare la sottogonna e le bordure di pizzo

Tagliare la sottogonna dalla tela di cotone: larghezza = circonferenza fianchi + 
4 cm, lunghezza in base alle esigenze

Aggiungere 1,5 cm per i margini di cucitura

Tagliare le strisce di pizzo con la stessa circonferenza della sottogonna, aggiungendo un margine di 1,5 cm

 


  Accostare verticalmente le bordure di pizzo (sovrapponendole per 1-2 cm) e appuntarle

 


 Cucire insieme le bordure lungo i bordi sovrapposti e sul rovescio refilare i margini di cucitura

 


Dividere in quattro la misura della circonferenza della gonna e quella del nastro elastico, contrassegnandole con uno spillo
Chiudere la sottogonna e la gonna in pizzo (= cucitura centrale dietro). Infilare la sottogonna nella gonna, diritto contro rovescio, facendo combaciare le cuciture e il margine superiore della gonna e della sottogonna; cucirle insieme. Unire le estremità del nastro elastico (altezza 5 cm, lunghezza corrispondente alla circonferenza vita + 
2 cm), chiuderlo ad anello e, tendendolo, attaccarlo a punto zig-zag al bordo superiore della gonna,  facendo combaciare la cucitura con la cucitura della gonna