Ricamati, impunturati, colorati, simmetrici e asimmetrici, negativi e positivi, ispirano il pianeta moda con decorazioni semplici, ma con un forte impatto visivo!


 LA SACCA SPORTIVA SI IMPREZIOSISCE

E subito la sacca da ginnastica si trasforma in un prezioso zainetto…shopper…tracolla…

Misure della borsa circa 40 x 30 cm

OCCORRENTE: circa 100 x 45 cm di neopren; 10 cm di jersey alto140 cm; pailletten color carne con un diametro di circa 7 mm (Rayher); filo in tinta per cucire; gessetto evanescente; spilla di sucurezza

LAVORAZIONE: preparate la sagoma del triangolo. Su un foglio di cartone disegnate un triangolo equilatero di 8 cm per lato e ritagliatelo. Per la borsa tagliate un rettangolo di neopren lungo 96 cm e largo 34 cm (marginni compresi). Per i due passanti in doppio strato tagliate 4 triangoli in base alla sagoma, aggiungendo tuttavia 1 cm di margine di cucitura lungo tutti i lati. Sovrapponete ogni due triangoli con i diritti contro e cuciteli, lasciando un margine di 1 cm e lasciando aperto un lato per rivoltarli. Refilate i margini di cucitura e rivoltate sul diritto i triangoli poi tracciate una linea ausiliaria alla distanza di 3 cm dal lato rimasto aperto. Applicate una fila di paillettes lungo la linea ausiliaria e i due lati chiusi dei triangoli. Ora mettete da parte i due passanti e procedete con la lavorazione della borsa. A metà lunghezza del rettangolo di neopren (48 cm) tracciate una linea retta (con il gessetto evanescente) per contrassegnare il bordo inferiore della borsa e con l’aiuto della sagoma di cartone disegnate una fila di triangoli lungo questa linea, tenendo una distanza di 1,5 cm dai margini laterali della borsa. Sopra questa prima fila di triangoli disegnatene altre quattro file, scambiando ogni volta la posizione dei triangoli. Quindi cucite le paillettes lungo tutte le linee tracciate (ossia tutti i lati dei triangoli). Appuntate i due passanti ai lati della borsa, tenendo una distanza di 4 cm dal bordo inferiore – lo strato inferiore dei due passanti (quello senza le paillettes) deve combaciare con il lato della borsa con i triangoli di paillettes. Piegate “la borsa” a metà lunghezza e chiudete i bordi laterali (comprendendo i passanti), lasciando un margine di 1,5 cm e lasciando aperti i 9 cm superiori per la guaina. Aprite i margini di cucitura e stirateli. Alla fine delle due cuciture piegate verso l’interno i margini e cuciteli alla distanza di 7 mm. Rimboccate per  6 cm verso l’interno il bordo superiore della parte anteriore e posteriore della borsa e impunturate i due bordi alla distanza di 4 cm dalla linea di piegatura, in modo da ottenere le due guaine passanastro. Piegate i passanti verso il lato anteriore della borsa con i triangoli di paillettes e cuciteli a mano. Tagliate due strisce di jersey lunghe 140 cm e larghe 3 cm e tiratele, in modo che i margini si arrotolino poi infilatele, come segue, nelle due guaine al bordo superiore della borsa: iniziando dal lato destro passate una striscia di jersey attraverso ambedue le guaine, unite le due estremità della striscia, infilatele nel passante e annodatele. Infine procedete allo stesso modo con la seconda striscia di jersey, ma iniziando dal lato sinistro della borsa


CON PERLE

Tante, piccole, fucsia, applicate a regola d’arte ed ecco il risultato!

OCCORRENTE: sweatshirt (C&A); perline fucsia e rosa con un diametro di circa 7 mm (ad es. mediamte Gütermann fun beads); filo in tinta per cucire; gessetto evanescente

LAVORAZIONE: sul davanti della shirt, iniziando dal centro dello scollo, misurate circa 20 cm verso il basso e fate un contrassegno poi, in corrispondenza della cucitura delle spalle, alla distanza di 1 cm dal bordino di rifinitura dello scollo, fate un altro contrassegno. Con una linea retta congiungete il contrassegno di ogni spalla con il contrassegno cetrale in modo da ottenere una “V”. Applicate le  perle lungo queste due linee, dopodichè applicate le altre file di perle a intervalli regolari di circa 
7 mm l’una dall’altra

 


A PUNTO LANCIATO

Tutti in fila intorno all’orlo della gonna per creare una decorazione semplice ma di grande effetto

Il triangolo si fa così...


OCCORRENTE:
tessuto; filo di cotone da ricamo e filo metallizzato da ricamo (Co
ats); fliselina termoadesiva, telaio da ricamo; ago, forbici, sagoma di cartone, gessetto



Stirate la fliselina sul rovescio della stoffa. Riportate sulla stoffa la sagoma del triangolo. Entrate con l’ago dal rovescio del tessuto, uscendo in corrispondenza dall’angolo sinistro del triangolo. 
Procedendo con inclinazione verso destra entrate con l’ago all’apice del triangolo


Uscite sulla sinistra della punta del triangolo, accanto al contrassegno. Puntate l’ago nell’angolo inferiore destro del triangolo e uscite nell’angolo inferiore sinistro


Inserite l’ago in corrispondenza della punta superiore del triangolo vicino al contrassegno destro 2 mm al disotto del primo punto lanciato (creando così un punto parallelo e adiacente al primo), quindi fate uscire l’ago in basso vicino al contrassegno sinistro e procedete così, alternando i punti sul lato destro e sinistro del triangolo